Lascia un commento

DOTTRINA DEL FASCISMO COME ATTO DI VITA: IL MISTICO FASCISTA PADRE REGINALDO GIULIANI!

Il Centurione della Milizia Padre Reginaldo Giuliani OP

“…La dottrina, quindi dev’essere essa stessa non un’esercitazione di parole, ma un atto di vita” (Benito Mussolini, Dottrina del Fascismo, 1932)

Cari lettori, gran parte del nostro lavoro di ricerca storica e politologica, come sanno già i frequentatori assidui del blog, partendo dalla dimostrazione della coerenza e razionalità della Dottrina del Fascismo, quale originale concezione filosofico-politica con una precisa identità, specifica, originale ed irriducibile (qui), è dedicato principalmente al riscontro documentale dell’oggettiva applicazione e realizzazione in tutti i campi del vivere umano relativamente ai principii in essa contenuti, tanto nell’esistenza degli individui che negli atti istituzionali del Regime.

Abbiamo di già mostrato come, parafrasando il filosofo Giovanni Gentile, il Fascismo rappresenti un “perfetto sistema, con la sua logica di sviluppo” (qui). Gli atti politici compiuti dallo Stato Fascista e dai suoi “militi” (nel senso più esteso del termine), avevano una logica intrinseca, derivante dalla concezione ideale e morale che le sta a monte. Così, la nuova filosofia Fascista, che è fondata sulla sua Mistica, volendo usare concetti propri di uno dei suoi più insigni banditori, Niccolò Giani, è anch’essa dimostrata dall’ “atto di vita”, ricordato nella citazione che apre questo articolo, secondo precisi schemi, figli di una inconfondibile Civiltà, che gli stessi mistici fascisti vollero esplicitare ufficialmente nello storico convegno del 1940 che li vide protagonisti, di cui abbiamo pubblicato le relazioni (qui).

E nel novero degli “atti esemplari”, che assurgono a paradigma della concretizzazione dei dettami della Mistica Fascista, non poteva che rientrare quello espresso dal Centurione della Milizia Padre Reginaldo Giuliani O.P. Infatti, come dichiarato esplicitamente anche dal Dizionario di Politica del Partito Fascista, l’Uomo per il Fascismo è “…Uomo Integrale, ovvero politico, economico, religioso, santo e guerriero”  (Cfr. Op. Cit., Antologia, Vol. 2, Lulu Press, p.11, a cura di Marco Piraino e Stefano Fiorito)

Così risulta evidente, nel sacerdote fascista Giuliani, il riecheggiare dello stesso motto della Scuola di Mistica Fascista, che non a caso ha contato fra i suoi ranghi molti martiri, sacrificatisi poi nell’ultimo conflitto mondiale, tra cui lo stesso Direttore Niccolò Giani (per tornare alla citazione di apertura dell’articolo): “Per Orbis Unionem Sub Lictorii Signo”.

Robotti riceve dal Duce la Medaglia d’oro di Giuliani

Padre Reginaldo Giuliani rappresenta uno degli esempi più luminosi di “Fascista Integrale”, che, come la descrizione del Dizionario di Politica del PNF ci ricorda, è, insieme e armonicamente, “politico, economico, religioso, santo e guerriero”! La sua biografia, incredibilmente ricca, mostra l’intrinseca armonia, basata sulla medesima Civiltà Mediterranea, dell’Idea di Nazione e della Primazìa della Religione, pur senza riproporre con ciò schemi politici di “antico regime”. Per questo motivo, gli “scritti Politici” del Mistico Fascista Giuliani OP, rivestono una importanza dirimente, proprio nella dimostrazione “plastica” della efficacia e della concretezza della Dottrina Fascista, dove “integralmente sposata e vissuta”. Inoltre, la Medaglia d’Oro alla memoria, ricevuta dal suo Superiore Robotti OP per mano dello stesso Benito Mussolini, con la sua motivazione, rende evidente come la particolare Concezione Spirituale Fascista, costituisca il “quid Novi” che rende il Fascismo quel movimento politico instauratore (né reazionario, né meccanicamente progressista), di una Nuova Civiltà, seppur fondata sulle basi di quella, inconfondibile, Latino-Mediterranea. Come associazione “IlCovo”, proprio nel nostro Saggio “Pro Caesare” (poi inserito come nuovo capitolo nella “edizione del decennale” de “L’Identità Fascista”, qui), ci siamo già riferiti all’esempio paradigmatico di Giuliani (Cfr. Op. Cit. p. 28, Nota 54), all’interno della dimostrazione inerente la peculiarità Spiritualista della Dottrina del Fascismo, che le stesse Opere dei Mistici Fascisti (stese dallo stesso Giani o da Spinetti, ad es.) non hanno mai mancato di esplicitare. Non sfugge, infatti, la valenza “Integrale” della Mistica di Giuliani, la quale, infatti, non a caso assurse, subito dopo il suo Sacrificio avvenuto nella Campagna Etiopica, a luminoso esempio paradigmatico per l’educazione dei Mistici Fascisti in particolare, e degli Italiani Fascisti in genere.

Proprio per la particolarità rappresentata dalla sua figura di Uomo che univa misticamente Cattolicesimo e Fascismo, dando testimonianza della fecondità di tale unione fino all’estremo sacrificio, IlCovo è lieto di proporre ai suoi lettori (credenti e non!) a titolo gratuito, la riproduzione delle CONFERENZE PATRIOTTICHE, il testo che raccoglie Scritti Politici e Discorsi di Padre Reginaldo Giuliani OP. Una raccolta fondamentale per comprendere in modo diretto e chiaro la base Spiritualista del Fascismo, che, per dirla con il sindacalista Sergio Panunzio, è… “…a rigore e per essere sto­ricamente esatti, non idealismo, ma spirituali­smo. Solo il secondo è tutt’uno con la libertà ed infrange e calpesta sotto i piedi la neces­sità” (La Dottrina del Fascismo – terza edizione riveduta, 1942, ristampa a cura di Marco Piraino e Stefano Fiorito, 2018, Lulu.com, pp. 176 – 192) …Buona lettura!

IlCovo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: