3 commenti

I GENDARMI “DEFICIENTI” DEL SISTEMA! …non sanno nemmeno leggere, figurarsi poi fare una “rivoluzione”!

il-voto

Abbiamo ricevuto la seguente replica al nostro ultimo articolo (Punto di rottura!), davvero “cortese e intelligente”, soprattutto ben “argomentata”, probabilmente di qualche zelante fanciulla “pentastellata”, degna emula del comico genovese che li rappresenta davvero egregiamente:

“Articolo tanto inutile quanto, a tratti, delirante. E che va a ingrossare le fila degli idioti che sostengono che andare a votare significa legittimare un Sistema che andrebbe completamente distrutto (ma non si dice mai COME) Risparmi le forze, che è tutta salute!”

Di solito avremmo cestinato subito simili affermazioni tanto gratuite quanto vuote, infatti, la “profondità” di questa cosiddetta “replica” si commenta da sè, soprattutto se valutata a fronte della vasta produzione di argomenti comprovati che, invece, da parte nostra non manchiamo mai di fornire. Siamo consapevoli del fatto che è difficile anche soltanto sforzarsi di constatare ciò che mostriamo, perché si tratta di un volume mastodontico di informazioni veritiere, in grado di intimidire chiunque sia per la vastità che soprattutto per i contenuti. Si sa, poi, la Verità, quando realmente compresa, oltre a rendere davvero liberi, fa pure male a chi si occupa di occultarla (qui). Ma il commento, in questo caso, è emblematico di tutto un modo di pensare (sarebbe più esatto dire “non pensare”!) assai diffuso tra i nuovi finto-rivoluzionari della domenica che cianciano di denunce e contestazioni contro la partitocrazia, ma che di cambiamenti autentici nemmeno riescono a ragionare. Il fatto di insistere come fanno nel voler partecipare politicamente a tale sistema, accettandone le regole, equivale concretamente a legittimarlo. Ciò dovrebbe essere chiaro, persino ai deficienti (dal latino “deficere”, ovvero “mancare”, in questo caso mancanti di discernimento) della reale comprensione dell’attuale realtà politica putrescente, che si agitano inutilmente ed in modo insensato all’interno di un corrottissimo sistema di potere incancrenito e in evidente stato di decomposizione, proprio come dei morti viventi. Si vuol far finta di non capire che, chi va a votare, di fatto, perpetua la sopravvivenza del sistema demo-plutocratico, dal quale non riesce proprio a svincolarsi nemmeno a livello teorico, cioè non riuscendo nemmeno ad elaborare in linea di principio alcuna possibile alternativa ad esso! Sono loro che a furia di “risparmiare le proprie forze”, hanno permesso ai propri cervelli di atrofizzarsi. Ma i gendarmi deficienti del sistema (ovvero, mancanti di comprensione in molte cose), non riescono proprio a capire, fanatici come sono nel mantenere tutto come è, che le Costituzioni non sono affatto documenti divini perenni ed intangibili, ma rappresentano I POPOLI, la loro civiltà nel divenire storico e pertanto spetta al POPOLO dettarle, ogni qualvolta sia necessario nell’interesse morale e materiale del POPOLO stesso, attraverso assemblee costituenti permanenti plenarie e non, invece, come nell’attuale caso italiano, da alcune FAZIONI con l’imprimatur degli STRANIERI INVASORI che le manovrano! Nel caso in questione, poi, noi fascisti de “IlCovo”, QUALE sistema politico vogliamo e COME vorremmo ottenerlo, lo abbiamo già scritto e ripetuto più volte ( qui , qui, qui …e qui).

Dunque, cari gendarmi deficienti del sistema, se ci riuscite, sforzatevi di APRIRE GLI OCCHI…altrimenti, TACETE E SPARITE!

RomaInvictaAeterna

Annunci

3 commenti su “I GENDARMI “DEFICIENTI” DEL SISTEMA! …non sanno nemmeno leggere, figurarsi poi fare una “rivoluzione”!

  1. Questi variegati soggetti, utili idioti e shammasim del sistema democratico rappresentano il propellente di questo stesso sistema di occipazione! Pertanto DEBBONO necessariamente essere considerati come membri della stessa associazione a delinquere e subire identico fato.
    Il tempo per capire o scegliere e’ passato da un pezzo

    • Già. Tali “variegati” soggetti li abbiamo conosciuti anche nel seno della nostra associazione. Così come li abbiamo consciuti nelle esperienze legate alla nostra attività politico-culturale. E’ una questione di forma mentis, oltre che di squallore etico: (ne abbiamo scritto anche qui ). Quando tali “soggetti” non sono direttamente convolti nella “strategia della tensione globale” (vedi qui ), lo sono comunque per forma mentis. Alla fine il risultato è il medesimo. E’ chiaro che tale strategia ha vari gradi e livelli di applicazione, nei vari ambiti della vita quotidiana. A chi l’attentato dinamitardo, l’attentato dinamitardo. A chi il sabotaggio, il sabotaggio. A chi l’usurpazione di idee e azioni, l’usurpazione di idee e azioni. Questo è il sistema satanico e ributtante che combattiamo. E, per come siamo stati “gentilmente omaggiati”, abbiamo avuto chiarissima conferma della giustezza delle nostre posizioni

  2. Poveri stolti asserviti al denaro talmudico.. contenti loro..

    ________________________________

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: