Lascia un commento

29 luglio 1883: nasce Benito Mussolini ,”l’Uomo che la provvidenza ci ha fatto incontrare” (cit. PIO XI)

LEGGE FIANO: VIETATA LA SIMBOLOGIA FASCISTA | CONTROSTORIA29 luglio 1883. La nascita di Benito Amilcare Andrea Mussolini, creatore e fondatore della Dottrina Fascista (come Marx è fondatore di quella Socialista “Scientifica”, gli inglesi, tra cui Smith e Ricardo, lo sono del “Liberalismo”, ecc), è un momento di importanza imprescindibile per la storia di Italia e d’Europa (..e del mondo intero!). Quale che sia il valore che gli si vuole dare. Ciò che rende questo giorno ancora più “peculiare”, è il metodo, il modo con cui si approccia ad esso, da parte della Storiografia e Politologia “ufficiale”. In sostanza, per Benito Amilcare Andrea Mussolini, le “leggi” che normalmente regolano la Storia e la Politologia, vengono totalmente (o parizalmente!) sospese! Per Benito Mussolini, non esiste, e non può esistere, lo “Studio” della sua Biografia. Non può esistere lo Studio della Dottrina di cui è padre. Men che meno può esistere la verifica dei fatti a tali studi legata. No! Per Benito Mussolini, fondatore e capo del Fascismo, non può esistere ciò che normalmente esiste per tutti i personaggi che hanno occupato e occupano la storia del mondo! Per Benito Mussolini, in modo “ufficiale e globale” può esistere una sola cosa: il fango! Quale che sia il modo in cui viene diffuso, se in modo “cattedratico” e intelletualmente “sottile”, oppure in modi giornalisticamente volgari e bassi, politicamente senza ritegno alcuno, non importa. Il necessario è che sia fango! Non Storia, non Politologia: ma fango. Questo senza che gli “uomini di Cultura”, a cui si rivolgeva idealmente Carlo Alberto Biggini, facciano una piega. Perchè se di vera Cultura si tratta, è impossibile che davanti alla sua deformazione in propaganda politica di bassa lega, un “Uomo di Cultura” possa rimanere impassibile! E di tali “Uomini di Cultura”, della caratura vaticinata da Biggini, ad oggi non abbiamo granchè riscontro. Per lo meno non in modo “generalista”.

Ebbene, con tutta la necessaria umiltà , la nostra Associazione ilCovo, cerca proprio di percorrere, come abbiamo più volte dimostrato, la via tracciata da quel grande Fascista, Italiano nel senso più pieno del termine, che fu Biggini. Il cui “testimone”, in parte, è stato raccolto anche da un altro grande Uomo, seppur non Fascista, ma moralmente integerrimo, come Carlo Silvestri

duce-02

“Forse che ignorando o non conoscendo a fondo il pensiero del Duce si può affermare di essere fascisti? Noi diciamo di no. Che il fascismo non è istinto ma educazione e perciò è conoscenza della sua mistica, che è conoscenza di Mussolini”(N. Giani)

Ebbene, come lo stesso Silvestri testimoniava, per Mussolini, e per il Fascismo, la realtà dei fatti, e lo studio dei principi informatori, non esistono! A Mussolini, e al Fascismo, per tutti coloro che lo “studiano” nell’ambito generalista, possono essere riconosciuti solo i seguenti 4 punti essenziali (devono essere necessariamente presenti in OGNI studio!), che DEVONO generare (premettendo o post ponendo, non importa) la conseguente condanna morale ( qui ):

  1. Mussolini è il fondatore di una oppressione tirannica
  2. Mussolini si è alleato IDEOLOGICAMENTE con il peggiore criminale della Storia, Hitler
  3. Mussolini ha “imitato” Hitler, sterminando gli ebrei
  4. Mussolini ha voluto distrugger l’Italia, entrando nella II Guerra Mondiale, per sete di potere

Questi 4 punti, non importa declinati in che modo, e in quale misura (attenuata o meno), DEVONO comparire in tutti gli “studi” che riguardano la biografia di Mussolini, e il suo Ideale Fascista. Essi DEVONO essere legati, immanenti, direbbe l’hegeliano di turno, alla persona di Mussolini e devono impositivamente essere riferiti alla “sostanza” del suo “ideale”. Così, come alcuni antifascisti che occupano il posto del “poliziotto buono” nell’eterna “coincidenza degli opposti” (sempre di hegeliana memoria) fanno notare, a Mussolini deve essere NEGATO aprioristacamente il giudizio della Politologia e della Storia, basato sui fatti (eccolo qui). Per lui non vale lo studio della Dottrina Politica, così come non vale lo studio dei Fatti storici ad essa legati, verificandone o meno la coerenza. In ambito Religioso, per lui non vale contemplare la sola eventualità di una “Conversione” ( qui ); in ambito Morale per lui non vale la sola possibilità di aver positivamente, in qualche misura, inciso nella storia del mondo.

Come abbiamo già abondantemente dimostrato (es: qui e qui), quei 4 punti sono tenuti in piedi (in modo sempre più traballante) grazie a uno dei principali presidi politici allestiti dai nostri occupanti stranieri: i cosiddetti neofascisti, i quali, dopo essere stati annichiliti dalla Dottrina del Fascismo da noi difesa e diffusa, (che, da sempre, essi negano e ribaltano, favorendo la persecuzione antifascista in atto quali “quinte colonne”), ora si “dilettano”, senza ovviamente riuscirvi, nel tentativo di usurpazione e di “appropriazione indebita” di ciò che NOI stiamo costruendo, spesso rasentando il ridicolo, avvicinando anche solo l’ombra di Eroi a loro sconosciuti (e che lo saranno in eterno).

Il lettore non distratto,a questo punto, si pone spontaneamente una domanda: PERCHE’? Perchè per questo Uomo, Umile Insegnante nato in una altrettanto Umile casa contadina della contrada di Dovia di Predappio, in quel di Forlì, perchè, divcevamo, UNICO AL MONDO, non esiste la possibilità dello Studio e della Conoscenza? La risposta, cari lettori, la danno i FATTI! Proprio quei fatti che NON SI DEVONO poter studiare, secondo il regime presente! E proprio per questo, sono i FATTI che noi Fascisti del Covo abbiamo sviscerato, mostrato e diffuso nell’intero orbe, a rendere ragione di Benito Mussolini!

E’ sicuramente peculiare, che un gruppo non “senza riferimento” – perchè il riferimento noi lo abbiamo, è il FASCISMO – abbia sposato e attuato l’unica Battaglia che richiede una grande Volontà di mettersi in discussione, dotandosi di autocritica: la battaglia per la Verità! Ma, proprio a fronte di questo, e del riscontro innegabile di tale lotta da noi intrapresa, proviamo una volta di più come Mussolini e il Fascismo SIANO UN PRESIDIO DI VIRTU’!

Ebbene, cari lettori, il motivo per cui Mussolini e il Fascismo sono stati “estromessi” dalla Storia del Mondo è mostrato dai fatti: Mussolini e il Fascismo sono un presidio di Civiltà! Quella Civiltà Mediterranea, Romana e Cattolica, che i nemici dell’Uomo e del mondo odiano con tutte le loro forze, e che devono impedire possa proseguire il suo “naturale” cammino! Il Fascismo NON E’ una “idea criminale”! Il Fascismo NON vuole lo sterminio di chicchessia (qui). Il Fascismo non lo ha attuato storicamente. Il suo fondatore non agiva in preda alla sete di potere!

In merito al tipo di concezione Europea che aveva l’Italia di Mussolini, farebbe bene a tutti i censori che guardassero, ad esempio, a come l’Italia Fascista ha operato nei confronti della Spagna, dopo averla Liberata! Fate anche questo confronto, o moralizzatori delle “libertà” un tanto al chilo! E confrontatelo con la “liberazione” che il popolo italiano sta subendo da oltre 75 anni! Anche questo FATTO vi sta innanzi, in tutta la sua gravità!

Dunque, oggi, ricordiamo la nascita di uno fra i più grandi Uomini della storia d’Europa e del mondo! La nascita dell’ “Uomo che la Provvidenza ci ha inviato” (cit. PIO XI)! E diciamo: la Storia e la Verità trionferanno! Sarà una ardua lotta! Ma proprio per questo, degna di essere combattuta! Viva Benito Mussolini, Duce del Fascismo!

 

IlCovo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: