Lascia un commento

LA DEMOCRAZIA DEGLI ATTENTATI: menzogna, ipocrisia e terrorismo, i pilastri su cui si regge l’occidente liberal-democratico!



Risultati immagini per menzognaPurtroppo, siamo costretti a registrare nuovamente l’ennesima strage nella cosiddetta “Europa democratica”. Ma questa triste sequela, siamo consapevoli che è destinata a proseguire finchè le nostre coscienze, volutamente assopite e scientemente istupidite dal sistema demo-plutocratico massonico, non si sveglieranno. La notizia del giorno riguarda ancora una volta l’ennesimo “attentato terroristico”, stavolta avvenuto a Londra. Ovviamente, come di consueto, “il potere costituito” non è stato minimamente scalfito. Sono invece morte 4 persone innocenti, ferite 40, tutti passanti. Chiaramente, questo presunto “attentato”, replica le dinamiche degli ultimi episodi consimili avvenuti in Francia e Germania che abbiamo già commentato (qui): come responsabile il consueto “folle” (!) che con una macchina si getta sulla folla in fila. La versione “ufficiale” parla di tagli alle “forze di sicurezza”, all’origine di questi clamorosi “smacchi” subiti dalle polizie europee. Eh sì, perchè si tratterebbe di “errori”. Insomma, le ” forze d’ordine” della UE, sarebbero incredibilmente deboli e inefficienti, letteralmente incapaci, poichè vittime di ristrettezze economiche e logistiche! La colpa sarebbe dell’ “austerità”, pardon, dell’ “austerity”, visto che siamo ormai costretti ad essere tutti anglofoni! Sarebbe, infatti, colpa dell’austerità aver conosciuto prima dell’attentato l’annuncio dello stesso (vedere qui), addirittura con le esatte coordinate, ma non esser riusciti a sventarlo! Purtroppo non ci sono soldi, ci dicono i media! Come anche sarebbe frutto dell’idiozia dell’attentatore, aver dettagliatamente messo in rete (!!!) l’annuncio della strage, senza che nessuno muovesse un dito anche solo per sorvegliarne i movimenti. Mica si può allarmare la pubblica opinione, tantomeno mettere in allerta le forze di polizia, in presenza di possibili “bufale mediatiche”, NO! …che ne sarebbe dell’ordine pubblico? …e che ne sarebbe mai degli inalienabili diritti dell’individuo, fosse anche un “terrorista”deciso a colpire vittime innocenti?

Risultati immagini per bufaleDunque, sebbene, nelle liberal-democrazie occidentali risulti perfettamente lecito essere spiati impunemente attraverso telefoni cellulari e computer (qui) e ad ogni angolo di strada attraverso le onnipresenti telecamere, sebbene non vi siano remore nel tracciare ogni singola operazione effettuata con i nostri bancomat e carte di credito per sapere tutto quel che facciamo e per venire poi derubati dei nostri dati, ciò che è davvero inaccettabile e che risulta perseguibile e passibile di denuncia con annessa galera, è la diffusione di notizie che il sistema non gradisce e che, pertanto, esso arbitrariamente etichetta come “bufale mediatiche”! In realtà, nel sistema pluto-massonico, ciò che risulta assolutamente intollerabile è che le sue menzogne diffuse dall’assillante e capillare propaganda mediatica di televisioni e giornali asserviti, possano essere contrastate e smentite sull’unico mezzo di comunicazione ancora davvero libero, ossia la rete internet; (in tal senso non può suscitare in noi che ilarità e disprezzo l’ipocrisia dei media servi quando cianciano di denunce contro la censura e mancanza di libertà di informazione, riferendosi alla Russia del presidente Putin (qui), l’unico grande Stato libero e sovrano rimasto in Europa) ecco perché questi delinquenti stanno effettivamente “proteggendo” i loro “valori”, quelli cioé di questa orripilante marea di melma che essi chiamano “liberal-democrazia”, con la menzogna e a suon di bombe e di utili idioti appositamente addestrati a far vittime tra gli innocenti! Le “polizie democratiche”, perché impotenti o perché compiacenti, di fatto, sono al soldo della plutocrazia eurocratica, che ha realizzato questo osceno baraccone chiamato Unione Europea e che tenta di imporci il suo volere con ogni mezzo! Del resto, la tecnica del “terrorismo di Sistema” ai fini della stabilizzazione del potere costituito (definirlo “terrorismo di Stato” non ha senso poiché nell’area della cosiddetta “UE” non esistono più Stati sovrani almeno dal 1945!) è un classico “sempreverde” made in U.S.A che i “liberatori del mondo” hanno esportato ovunque! (qui) Come abbiamo già abbondatemente dimostrato, siffatta strategia ha fatto un passo innanzi e nel mondo “globalizzato” e “cosmopoliticizzato” è divenuta tecnica globale di assoggettamento, “strategia della tensione mondiale”…ma storicamente non c’è dubbio che nelle aree del cosiddetto occidente democratico soggette all’egemonia statunitense, si è fatto e tutt’ora si fa largo uso di terrorismo ed attentati per consolidare le posizioni politiche acquisite, mentre all’esterno dei paesi del cosiddetto “occidente democratico” tale metodo viene adoperato per espandere l’egemonia pluto-massonica, con la scusa di diffondere libertà e democrazia tra le altre nazioni.

In quest’ultimo caso, le “democrazie occidentali” ed i loro alleati continuano a dare linfa al terrorismo “democratico” ormai senza remore ed alla luce del sole. Al riguardo, in queste settimane, si sono verificati eventi tremendi e clamorosi nello sciagurato teatro della guerra mercenaria in Siria, procurata sempre dal cosiddetto “occidente libero”. Nel silenzio generale dei media “liberi e democratici”, lo stato israeliano ha continuato la sua maramaldesca invasione della Siria, già martoriata dagli attacchi dei mercenari della N.A.T.O. I caccia di Israele hanno bombardato nei pressi di Palmira (qui e qui) e centrato l’esercito regolare Siriano. Non è la prima incursione, nè sarà l’ultima. Ma il presidente Assad, in questo caso, ha dato ordine di rispondere con la sua contraerea, abbattendo un caccia dell’entità sionista (qui). Netanyahu si “giustifica”, dopo aver ovviamente negato il fatto, che deve “proteggere Israele” dall’Iran! E già, poiché in Siria l’Iran ha una parte nodale nel conflitto come alleato di Assad, dunque Israele deve impedire che possa rafforzarsi! Putin, in qualità di principale alleato della Siria nonché fornitore del suo sistema di difesa missilistico, convoca l’ambasciatore israeliano per ricevere spiegazioni sull’accaduto. Questo perchè Mosca con il proprio esercito dislocato nella zona, subisce anch’essa gli attacchi dei terroristi “democratici”. Ovviamente, il Cremlino ha poi preso atto della “spiegazione” data (sic!) e del successivo attacco all’ambasciata russa a Damasco attuato da “ignoti”(qui). Del resto, qualche giorno prima, Israele aveva dichiarato per bocca di Netanyahu di considerare l’Iran, in qualità di “erede” della Persia, nemico giurato di Israele, poiché circa 3000 anni fa proprio i persiani avevano attaccato e sconfitto Israele! No, non è una barzelletta, ma purtroppo l’esatto pensiero dell’esponente politico israeliano. Leggete qui. Non osiamo immaginare, allora, quali siano i veri sentimenti dei sionisti nei riguardi dell’Italia, erede dell’Impero di Roma, che “appena” 1947 anni addietro, dopo l’ennesima ribellione giudaica, ha cancellato dalla faccia del pianeta il regno di Israele, distrutto la sua capitale e raso al suolo il suo tempio…assurgendo, massima onta per i farisei di sion, in virtù dell’azione dei Santi apostoli Pietro e Paolo, al rango di nuova capitale mondiale del monoteismo al posto di Gerusalemme!!

Nel frattempo Trump, con la scusa della neutralizzazione dell’ Isis (!), con le sue truppe già presenti in territorio siriano in spregio a qualsiasi legge di diritto internazionale, sta procedendo, per la sua parte, con i piani stabiliti anni addietro da chi decide davvero le politiche degli Stati Uniti, garantendo gli accordi con presi i Curdi ( qui ). Così gli USA bombardano obiettivi strategici, facendo decine di morti tra i civili, come loro costume. Puntualmente, in perfetto stile democratico, le ONG e tutti i media del libero occidente a guida americana, hanno incolpato la Siria e la Russia dell’ulteriore strage di innocenti. Ma Damasco e Mosca non ci stanno e rispondono, mostrando che le bombe sul sito del disastro sono degli americani (qui)! Ovviamente, appena emersa la strage, gli USA si sono precipitati a smentire che avessero mai bombardato! Per carità! Loro sono i “buoni”, e adesso c’è Trump, che è deciso a combattere l’Isis ( qui) ! Stavolta però è Mosca, sollecitata dai suoi interessi geopolitici, a denunciare direttamente l’unica vera “bufala mediatica” di questa vicenda!

La Turchia, per parte sua, continua a invadere i confini siriani, con la scusa di voler attaccare i Curdi ( qui ). Tutto questo, naturalmente, nel totale silenzio dei media occidentali. Chiaramente, i Curdi, dopo la creazione a tavolino delle milizie mercenarie wahabite nate con le “primavere arabe” foraggiate dalla N.A.T.O., costituiscono un utile strumento di destabilizzazione (I Curdi sono uno “Stato di fatto” di 30 milioni di abitanti, e sono dislocati tra Turchia, Siria, Iraq e Iran!). Per questo, ora che la Siria guidata dal legittimo presidente Assad sta ribaltando le sorti del conflitto, vengono “tirati in ballo” da varie parti per motivi diversi ( qui, qui ). In ogni caso, l’obiettivo di tutti i doppiogiochisti in causa (Israele, Turchia, USA, Sauditi, ora chiamati “multipolaristi”, qui), è la messa fuori gioco tanto della Siria, quanto dell’Iran, come Stati indipendenti. In un perpetuo “doppio standard”, dove gli strumenti per arrivare a tale risultato variano, ma l’obiettivo rimane lo stesso. Il pupazzo Trump vorrebbe mettere definitivamente le mani sull’Iraq (per conto dei suoi pupari), e per questo starebbe alimentando le alleanze con Curdi e “democratici” locali ( qui ). Israele ha tutto l’interesse affinché la destabilizzazione dell’area continui, aiutando chiunque la possa protrarre e sperando infine di risolvere, in un modo o nell’altro, la pratica Siro-Iraniana. La Turchia ha l’unico interesse della distruzione dei Curdi e della propria espansione nella zona (cosa che, per il momento, fa comodo anche ad Israele). I sauditi hanno bisogno della mano libera in Yemen e dell’espansione in Siria (che fa ugualmente comodo anche a Israele).

Insomma, lo scenario è quello di un requiem già scritto e intonato da Israele e Stati Uniti per Siria e Iran. I modi per arrivarci potranno variare ancora e gli strumenti anche, ma i disastri interni alle nazioni medio-orientali artificiosamente indotti a mezzo di atti “terroristici” e guerre civili per procura, sono propedeutici agli equilibri politici voluti dai creatori del caos del cosiddetto occidente liberal-democratico. In Europa, sempre i soggetti suddetti, pensano di poter definitivamente chiudere la pratica della strategia dell’inganno a danno di tutti i popoli e nazioni del “vecchio continente” attuando l’infame “Piano Kalergi” , il vero fondamento che sta a monte della nascita della cosiddetta “Unione Europea” controllata dalla plutocrazia usuraia di cui abbiamo scritto (QUI), che con l’aiuto di governi fantoccio corrotti e compiacenti, mezzi di comunicazione asserviti, crisi economiche artificialmente create, rivoluzioni colorate fasulle e migrazioni epocali indotte, vogliono cancellare in un colpo l’identità culturale delle nazioni europee costruita in oltre 1500 anni, riducendoci tutti ad una massa amorfa e abbrutita di schiavi senza passato e dunque senza alcun futuro.

Ce n’è abbastanza perché si possa comprendere come il frangente epocale e terribile in cui viviamo necessiti di una scelta davvero radicalmente rivoluzionaria, in grado di mutare concretamente tale scenario apocalittico. In mezzo alle tenebre avanzanti, rifulgono di una speciale e solare luce di speranza le parole che BENITO MUSSOLINI pronunziò nel descrivere lo Stato Nuovo che il Fascismo stava realizzando, con l’aiuto del popolo e per il popolo..

…Il Fascismo ha restituito allo Stato la sua attività sovrana rivendicandone, contro tutti i particolarismi di classe e di categoria, l’assoluto valore etico…

Il nostro Stato è uno Stato organico, umano, che vuole aderire alla realtà della vita…

Lo Stato fascista è l’autorità suprema in cui tutto si accentra e si armonizza: individui e gruppi, passato e futuro, spirito e materia… 

Lo Stato fascista ha una sua consapevolezza, una sua volontà, per questo si chiama uno Stato “etico”… 

Lo Stato così come il Fascismo lo concepisce e attua è un fatto spirituale e morale, poiché concreta l’organizzazione politica, giuridica, economica della nazione, e tale organizzazione è, nel suo sorgere e nel suo sviluppo, una manifestazione dello spirito. Lo Stato è garante della sicurezza interna ed esterna, ma è anche il custode e il trasmettitore dello spirito del popolo così come fu nei secoli elaborato nella lingua, nel costume, nella fede. Lo Stato non è soltanto presente, ma è anche passato e soprattutto futuro. E’ lo Stato che trascendendo il limite breve delle vite individuali rappresenta la coscienza immanente della nazione.[…]E’ lo Stato che educa i cittadini alla virtù civile, li rende consapevoli della loro missione, li sollecita all’unità; armonizza i loro interessi nella giustizia; tramanda le conquiste del pensiero nelle scienze, nelle arti, nel diritto, nell’umana solidarietà; porta gli uomini dalla vita elementare della tribù alla più alta espressione umana di potenza che è l’impero; affida ai secoli i nomi di coloro che morirono per la sua integrità o per obbedire alle sue leggi; addita come esempio e raccomanda alle generazioni che verranno, i capitani che lo accrebbero di territorio e i geni che lo illuminarono di gloria.

…motivo per cui sollecitiamo da sempre i nostri lettori nella scelta dell’unica vera soluzione politica a tale disastro, contro l’ipocrisia criminale e menzognera del sistema pluto-massonico liberal-democratico, scegliendo la speranza, scegliende la Civiltà Fascista!

IlCovo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: