Lascia un commento

Come previsto, si espande ulteriormente la “strategia della tensione globale” voluta dal sistema demo-pluto-massonico!

426431_1_l

Quanto scriviamo potrebbe apparire autocelebrativo anche se in realtà non lo è, poiché l’unica cosa che celebra, semmai, è la Retta Coscienza, che viene prima della giusta formazione politica, poiché quest’ultima non può che procedere da essa.

Inoltre, aggiungiamo doverosamente, non siamo affatto contenti (davvero per nulla) in questo caso che le nostre analisi abbiano trovato riscontro e lo trovino continuamente giacché questo significa che i Popoli cosiddetti “civili” e “democratici” dormono il sonno della Ragione, nonostante si proclamino eredi dell’epoca dei cosiddetti “lumi”, i quali s’è visto cosa abbiano “acceso”: il fuoco dell’ottenebramento etico, del disastro morale !

Infatti il 21 agosto 2013, ormai più di un anno orsono, pubblicavamo l’articolo: Fermiamo la distruzione dei Popoli! Egitto e dintorni…  una breve analisi il cui contenuto appare impressionante in merito al valore “profetico” che ha assunto riguardo fatti che oggi stesso si stanno svolgendo. Essa analizzava la situazione egiziana pre e post-morsiana. Ma, come risulta inevitabile, visto che il fondamento del problema a livello globale è unico, dava una visione generale degli eventi. In quello stesso articolo si trova l’annuncio di ciò che si sta verificando in questi giorni in Siria, ma soprattutto in Iraq. Giova citare le frasi specifiche:

..La Nato, l’ “occidente” , ha operato un cambiamento NETTO di strategia politico-militare dall’avvento di Obama. Ha preferito mantenere un DOPPIO PROFILO, con la partecipazione non più diretta, ma indiretta e esterna alle vicende delle “zone” di interesse. L’attuale “prova” ha mantenuto aperte tutte le porte necessarie. Infatti, se anche l’Egitto si Turchizzava, bene. Altrimenti MEGLIO. Poiché le due porte erano e sono entrambe supportate dalla Nato. Sia la versione Turca dell’Islam, attraverso la quale Obama sta cercando di “domarlo” a proprio favore (PAGANDOLO ovviamente), sia quella “conservatrice” dei governi cosiddetti “laici classici” (stile Assad), ottiene il medesimo risultato!..E’ unicamente l’incapacità dei Partiti Islamici filo-turchi di DOMARE il tipo di islamismo inviso all’Occidente, che farà tenere aperta ancora la porta “classica”… Ed è per questo che Assad, per esempio, non è ancora stato abbattuto! Abbiamo già detto che gli stessi creatori di questi disastri nazionali, potranno, magari un domani, pagare i vecchi nemici per non essere tolti di mezzo… E POI FARSI RIPAGARE di aver avuto salva la vita!Del resto sono gli stessi “pupazzi”, amici di prima, poi nemici, poi eventualmente di nuovo amici, che si fanno strumentalizzare ! Sono sempre ricattabili, e il loro fine non è mai stato il bene dei propri Popoli (Libico, Siriano, Iraqeno, Afgano, ecc,ecc)… MA LA SUPREMAZIA.

Ebbene, il “doppio-profilo” e la “doppia-porta” vengono oggi nuovamente attuati! Nell’ultimo anno i media del sistema ci hanno raccontato dell’espansione del cosiddetto ISIS, o “Califfato Islamico”, ormai tristemente noto. Ma, ad una retta coscienza, verrebbe spontaneo da chiedere: chi sono davvero costoro? Da dove vengono? Chi li finanzia?

Chi sono, in teoria, ce lo dicono le televisioni, le radio ed i giornali prezzolati: sono islamisti intenti a costituire uno stato islamico-arabo nell’area delle cosiddette “primavere arabe”. Da dove vengono? Da tutto il mondo. Molto spesso, fatalità (sic!), dal cosiddetto “occidente infedele”. Chi li finanzia? Esattamente l’ “occidente infedele”, anche se su questo “piccolo” particolare “secondario” i media plutocratici tacciono! Infatti tali sgozzatori e macellai, sono stati prima organizzati, poi finanziati, e poi ARMATI dal presunto “occidente democratico”, che ha fomentato direttamente la cosiddetta “primavera Araba” (che poi solo Araba non è stata, visto ciò che è successo in Ucraina), per ottenere una influenza completa in campo economico ed energetico in quello scacchiere, cosa che a suo tempo avevamo abbondantemente sottolineato sul forum:

http://www.ilcovo.mastertopforum.net/1-vt1812.html?postdays=0&postorder=asc&start=0

Anche in vista della sofferenza attuale, in merito alle risorse in esaurimento e alla concorrenza non più sopportabile della Cina, ma anche della Russia. Ebbene, i cosiddetti “Eserciti di liberazione”, si sono palesati in questo “Califfato”, che è presente su tutti i fronti delle “primavere”. Presente e preponderante. Tale evento, però, assolutamente prevedibile, e da noi previsto con largo anticipo, non dovrebbe stupire più di tanto. La tattica si è solo “evoluta”, mantenendo costantemente il doppio profilo cui accennavamo. Chiaramente, a livello cinico, questa tattica da maggiori risultati. Generare il caos, rende di più e meglio. Generare disastri umanitari e guerre civili, che poi si trasformano in conflitti endemici (sul modello Israelo-Palestinese), è più proficuo per il risultato sperato che è relativo esclusivamente all’espansione economica. Che tali macellai siano finanziati dall’occidente è anche ufficiale. Si è visto per come si sono svolte le cosiddette “primavere” e quali stati le abbiano apertamente appoggiate. Ma arrivati al redde rationem, si preferisce depistare. Però vi sono delle pedine che, dopo essere state usate, non ci stanno ad essere scaricate facilmente, e così cominciano a parlare:

 E così, come abbiamo detto, il doppio-profilo riporta in auge, a fasi alterne e secondo le convenienze del momento, i personaggi ieri nemici, prima amici, oggi di nuovo amici e poi domani, chissà, ancora nemici…e così via. E’ il caso della Siria, che di recente ha dichiarato, a mezzo del ministro degli esteri, di aver pronto un piano coordinato (coordinamento subito smentito… per questo confermato, dagli USA!), per “limitare” il cosiddetto ISIS: http://www.lastampa.it/2014/08/25/esteri/isis-la-siria-apre-agli-usa-s-ai-raid-antiterrorismo-H5c9thiBiA13mNseg44xvI/pagina.html . In realtà non c’è nessuna contraddizione con la tattica portata avanti che guarda solo allo scopo (l’influenza diretta in quelle zone), non già ai metodi né a come si invera. Intanto, qualcuno, in modo isolato, scopre l’acqua calda facendo eco a chi ha dichiarato l’identità della fonte dei finanziamenti e degli aiuti alla sedicente ISIS : http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-09-06/in-siria-e-iraq-e-teheran-vero-alleato-081206.shtml . Fonte “occidentale”, come detto. E lo scacchiere, nel frattempo,  si “arricchisce” di nuovi alleati, prima nemici (come l’Iran della “nuova era”, già preparata dal presidente uscente). Che magari diventeranno nuovamente i super nemici di domani, dipendentemente dal momento e dalla relativa convenienza politico-economica .

Come notato nell’articolo del Sole24Ore, la mollezza di Obama e degli “alleati” (nemici-amici e viceversa), è difficilmente camuffabile riguardo alle vere motivazioni di costoro. Gli “interventi” contro il famigerato ISIS son “acqua fresca” in realtà, perché si sta realizzando più un’azione deterrente ad un espansionismo in zone non convenienti per l’ “occidente democratico”, non tanto per proteggere i poveri Cristiani, massacrati da questi macellai mercenari al soldo dei “paladini della libertà”, che a chiacchiere dicono di voler distruggere. Il mondo Cattolico, per bocca di papa Bergoglio (tra l’altro criticato per la sua esitazione a prendere posizione netta a difesa dei suoi fedeli, se non altro in linea di principio!), ha chiesto un aiuto per i poveracci sterminati. Un aiuto doveroso, a ben vedere, richiesto comprensibilmente dalle stesse vittime a chi in teoria ha la forza di poterlo dare, ma in pratica, purtroppo domandato alle figure sbagliate, visto che costoro risultano essere i mandanti che armano e sovvenzionano i cosiddetti “macellai” !  Tutto ciò avviene appositamente, affinché questi sgozzatori mostrino la loro ferocia, ed anzi le bestialità trasmesse a mezzo internet sono VOLUTAMENTE diffuse in questo modo. Si vuole creare un sentimento diffuso di paura, di incertezza e insicurezza. Questa è la strategia del potere pluto-massonico, che sviluppa quanto già attuato negli USA all’epoca di Bush junior, la destabilizzazione generale, figlia diretta della “strategia della tensione”, già applicata in Europa durante la “guerra fredda”, ed oggi perfezionata su scala intercontinentale e globale. E’ il dominio assoluto di corpi e coscienze ciò che agogna il sistema plutocratico ed esso è facilmente raggiungibile in condizioni di rivolte interne e disordini di vario genere. Che faranno i popoli delle nazioni europee? Le basi per riprodurre in sequenza simili scenari nel vecchio continente esistono, visto l’aumento indotto dell’immigrazione selvaggia favorito dall’Unione Europea, visto lo scenario economico critico causato dalle scelte imposte dalla Banca centrale Europea ai governanti burattini delle nazioni d’Europa, visto il crescente disagio delle comunità straniere, di varia appartenenza religiosa, primariamente islamica… la pentola è stata preparata e messa sul fuoco in attesa di ebollizione! Speriamo di sbagliarci, ma lo scenario che la plutocrazia sta inesorabilmente realizzando, va nella direzione che abbiamo descritto… i sintomi ci sono, auguriamoci solamente che i popoli delle nazioni europee si sveglino in tempo e si  riuniscano nuovamente nel segno del Fascio Littorio! Noi lottiamo contro il tempo, senza sosta, per risvegliare le coscienze in vista di questo traguardo!

RomaInvictaAeterna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: