2 commenti

CATTOLICESIMO E FASCISMO MISTICAMENTE UNITI NEL NOME DI ROMA! …la Lectio Magistralis del Cardinale Schuster alla Scuola di Mistica Fascista!

“Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia” (San Matteo – 5, 11-12)

Il fratello consegnerà a morte il fratello (San Marco – 1,16)

Monarchici in Rete |Page 25, Chan:6317163 |RSSing.com"

La “eterogenesi dei fini”, spesso risulta beffarda. Benito Mussolini, come uomo politico e statista, tutt’ora è forse la persona più insultata e vilipesa a livello mediatico a 75 anni dalla morte, non solo da parte dei suoi avversari politici mediatici, ma soprattutto da certi gruppi religiosi (mediatici anch’essi); maggiormente dalla “parte” di  coloro che si qualificano come Cristiani democratici e da parte dell’Ebraismo moderno. Tutto ciò avviene, ovviamente, senza badare in alcun modo ai precetti religiosi, soprattutto da parte del demo-cristianesimo, che volentieri si spertica a convenienza in “solidarietà e bontà” (comunque pelosa!). Per Mussolini tuttavia si fa volentieri eccezione, poiché egli viene sempre e in ogni modo infangato “un tanto al chilo”, ciclicamente, quasi di continuo. Su di lui (e sui suoi “accoliti”) si rovesciano incessantemente odio, disprezzo, violenza. A quanto pare, quando ci si riferisce ad una certa categoria della società, qualificata arbitrariamente come “rifiuto dell’umanità”, i principi di “pietas” e “caritas” possono essere tranquillamente sospesi. Per le categorie mediatiche summenzionate …“se la realtà dei fatti sta in un certo modo, che smentisce i falsi luoghi comuni, tanto peggio per la realtà ed i fatti”, o almeno è quanto sembrano riecheggiare tutti coloro che applicano monotematicamente questa particolare “damnatio memoriae”.

Questo è quanto avviene per l’ex “Uomo che la Provvidenza ci ha mandato”. Colui che, di fatto, nell’Italia post-unitaria, ha operato maggiormente in favore della Religione Cristiana Cattolica Romana (e non solo di quella!), è lo stesso personaggio che, oggigiorno, viene ugualmente insultato ed additato al pubblico disprezzo quale “ateo anticristiano e pagano”! Colui che ha concepito quella che è una Dottrina Politica fondamentalmente Spiritualistica, che ha affermato e ribadito perennemente tale base filosofica in tutte le circostanze, attraverso i suoi ideologi e tutti i principali esponenti della cultura fascista, è la stessa persona che da troppi benpensanti e “paladini del politicamente corretto” viene maramaldescamente indicata quale indegno omuncolo dai bassi istinti e dal laicismo veemente. Rappresentato come un “giano bifronte” che, a differenza di ciò che ha realizzato durante tutta la sua vita politica e che configura una direzione ideale OPPOSTA a quella che gli viene attribuita erroneamente (ancora una volta, “se la realtà dei fatti smentisce i falsi luoghi comuni, tanto peggio per la realtà ed i fatti”), doveva avere in ogni caso, così ce lo raccontano, “obiettivi inconfessabili e segreti”! Dunque, la Storia, che “non si fa mai con i “se” e con i “ma“, per questo specifico caso ed unicamente in questo, non solo viene elaborata processando le intenzioni, vere o presunte tali, ma addirittura “infilandosi nel letto” dell’uomo in questione, nella sua Coscienza, nei suoi pensieri e addirittura nei suoi SILENZI!

Tra chi presumibilmente DEVE necessariamente “smentire” che Benito Mussolini abbia mai fatto qualcosa di buono (se la realtà dei fatti smentisce i falsi luoghi comuni, tanto peggio per la realtà ed i fatti !), si distingue un individuo che abbiamo già “incontrato” e che si inserisce in quel “gruppo mediatico” di cui sopra: il buon cattolico Agnoli.

Egli, a quanto pare, vuole emergere per l’acrimonia persistente nei confronti del fu “Duce del Fascismo”,  qualificandolo di continuo come “violento guerrafondaio” che aveva in “spregio ogni civiltà”, a cominciare da “quella Cristiana”, ritenendolo ancora e sempre meritevole di insulti ed incapace di alcuna  redenzione! Insomma, a sentir costui, nella millenaria storia del Cristianesimo, che pure ha visto spesso e volentieri uomini miscredenti e violenti venire toccati nel cuore durante il corso della loro vita dalla Grazia redentrice (a cominciare da Saulo di Tarso!), esiste un’unica eccezione indiscutibile: Benito Amilcare Andrea Mussolini! … che nato Cattolico Romano, ma passato in gioventù per una fase di ateismo blasfemo, ad onta dei successivi cambiamenti e della pur avvenuta ri-conversione al cattolicesimo,  ATEO DEVE NECESSARIAMENTE RIMANERE CLASSIFICATO! Egli, che pure elevò la “violenza di classe” quale criterio di lotta politica solo per un preciso e circoscritto periodo della sua vita, NON PUO’ ESSERE CATALOGATO DIVERSAMENTE, TANTOMENO PUO’ AVER FATTO ALTRO! Almeno secondo il giudizio perentorio e tranciante di talune “anime belle”! Perché, lo ripeteremo fino alla nausea, per certi personaggi vige la regola che …se la realtà dei fatti  smentisce i falsi luoghi comuni, tanto peggio per la realtà ed i fatti !

Così, secondo il buon cattolico Agnoli, “l’ateo materialista pagano Mussolini”, non DEVE poter essere riconosciuto al di fuori di tali categorie, se non come una “bestia sterminatrice”, un “rozzo razzista” contrario a qualsiasi forma di Religione, che ha lavorato in tutta la sua vita, a dispetto della Realtà e della verità dei fatti, per un fine tanto recondito quanto criminale: la distruzione finanche della Pietas stessa! Insomma, si può solo appesantire il carico di infamie a suo sfavore e null’altro! Altrimenti, chissà dove si può andare a finire!

Ma noi fascisti de “IlCovo”, che Aristotelicamente e Tomisticamente, rimaniamo ben ancorati alla Realtà dei  Fatti, alla Storia con la S maiuscola ed in ultima analisi alla VERITA’, che è sempre rivoluzionaria, opponiamo proprio quest’ultima all’odio cieco, alla violenza verbale e alla sopraffazione di ogni verità, che codesti “buoni e misericordiosi cristiani” tentano in tutti i modi di attuare in spregio ad ogni spirito di vera carità. Infatti, come non abbiamo mai mancato di sottolineare nei nostri scritti politici (qui) e nelle nostre ricerche storiche (qui), checché ne dicano certuni, Cattolicesimo Romano e Fascismo costituiscono da sempre i due fuochi dell’ellisse su cui si impernia la nostra Civiltà cristiano-latina-euro-mediterranea, motivo per cui non smetteremo mai di rilevarne la reciproca complementarietà, sostenuti in ciò, molto autorevolmente, proprio dalla sterminata mole di scritti ideologici ufficiali elaborati in ambito fascista, di cui la documentazione prodotta in seno alla Scuola di Mistica Fascista, che abbiamo messo gratuitamente a disposizione dei nostri lettori (qui e qui), rappresenta solo l’esempio più eclatante. Ma proprio nell’ambito di quel pilastro dell’ortodossia fascista che fu la Scuola dottrinale diretta da Niccolò Giani, proprio all’indirizzo di quei giovani che rappresentarono il meglio della Gioventù fascista, non a caso, venne tenuta nel 1936, dall’allora Cardinale Arcivescovo di Milano, Idelfonso Schuster, una particolare lezione che gli odierni e moderni “buoni cristiani democratici” hanno dimenticato, ma che proprio ad opera dei mistici fascisti venne poi pubblicata, una lezione che aveva proprio il fine di rilevare, ancora una volta, come Cattolicesimo e Fascismo fossero inscindibilmente e misticamente uniti nel nome di ROMA!

Invitiamo, allora, “il buon cattolico Agnoli” e tutti i credenti, di tutte le confessioni religiose, a rileggere tale scritto, esposto alla Scuola di Mistica Fascista “Sandro Italico Mussolini”, innanzi ai Mistici del Fascismo. Con l’augurio ad essi di far proprie quelle parole, che, ad onta del tempo ed al netto di qualsivoglia dietrologia sui motivi per cui furono pronunciate, rimangono ETERNE e scolpite nei cuori a caratteri di fuoco! Potete scaricare gratis il testo in Pdf. digitando QUI.
BUONA LETTURA E BUON NATALE!

RomaInvictaAeterna

 

2 commenti su “CATTOLICESIMO E FASCISMO MISTICAMENTE UNITI NEL NOME DI ROMA! …la Lectio Magistralis del Cardinale Schuster alla Scuola di Mistica Fascista!

  1. siete la più grande fonte di verità sul Fascismo che abbia mai conosciuto, vi stimo sinceramente per il lavoro che fate

  2. Un prontissimo ed efficace riscontro allo scambio via whatsapp tra me e Stefano soltanto ieri! Impreziosito dalla citazione di Schuster che, Agnoli e democristianume vario fingono di dimenticarlo, è BEATO! Imparino, studino e leggano questi cialtroni! Ma di fronte alla mala fede non ci sono letture che reggano. Rimane l’amarezza che, Fede e Cultura, editrice di don Innocenti, abbia dato spazio a tanto lerciume. Ma anche qui nulla di nuovo, pecunia non olet!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: