Lascia un commento

ASSASSINATE L’ITALIA! …ci vogliono uccidere per il “nostro bene”!

Cari lettori, c’è chi si attarda nella “vexata quaestio” del “complottismo“, che già si verificherebbe nel momento in cui si dubita delle versioni pre-confezionate dei fatti diffuse dai media generalisti. Purtroppo, però, nel nostro Paese, basta solo leggerli i fatti, utilizzando un pò la logica, per comprendere  “magicamente” che tutto, ma proprio tutto quel che avviene, concorre al male della collettività! Per condannare le cosiddette “autorità” politiche e istituzionali, purtroppo, basterebbe solo guardare agli eventi che esse favoriscono o promuovono direttamente, comprendendone il loro senso più vero: che è rappresentato, come ripetiamo, dalla volontà premeditata di cagionare il massimo danno alla popolazione! Indagando ulteriormente sui motivi primari di questo male provocato scientemente alla collettività, poi, si arriva alla radice del problema, che è esattamente la concezione globalista e massonica imperante .

La catastrofe legata alla “pandemia da coronavirus“,  a parer nostro, è perfettamente deducibile nel suo fine ultimo, semplicemente guardando con occhio smaliziato alla cronologia degli eventi. Senza voler andare oltre, sebbene ci sarebbe modo e motivo per approfondire le tante questioni che gravitano intorno ad essa, restando ai soli fatti nudi e crudi, essi sono già per se stessi di una gravità inaudita. Il solo enumerarli nella loro scarna sostanza, dovrebbe scatenare l’indignazione planetaria come la stessa epidemia. Appare, infatti, palese come le masse siano sapientemente “distratte” e divise, alimentate nell’odio vicendevole, che si sfoga in vari modi, che vanno dalla delazione e finiscono agli scontri tra gruppi nelle piazze, tutti ugualmente inutili ai fini di un verace cambiamento, in quanto tutti etero-diretti dal “grande fratello” di orwelliana memoria! (qui).

Concretamente è stato dimostrato che l’inizio di questa epidemia è riscontrabile, almeno in Italia, al novembre scorso (qui). Andiamo in ordine cronologico. Il ministero, manda rapporti al governo a fine anno (qui). Il governo, a fine gennaio, mentre i suoi “burattini” girano in televisione, a Milano, un po’ a sbeffeggiare chi solleva dubbi sull’epidemia, un po’ a fare “aperitivi antirazzisti”  (proteggersi da una possibile epidemia è razzismo!), dichiara uno stato di emergenza (qui) di sei mesi! Informando chi? Mentre lo stato di emergenza è ufficialmente dichiarato, lo stesso governo sbeffeggia i “preoccupati ” (qui). Sempre minimizzando, a febbraio emette il primo Decreto Legge (qui). Nel frattempo il Ministero “consiglia” di evitare autopsie su chi dovesse morire nel suddetto frangente temporale (qui). I morti vengono, in linea generale, cremati. Le valutazioni di infezione da covid19 sono assolutamente ignote. Ad oggi non si sa come si viene valutati “infetti” e “infettivi”. Le zone focolaio, inizialmente, non vengono chiuse. Rimbalzo di responsabilità, la diffusione è nell’intero territorio (qui). Una volta diffuso ovunque il virus, allora si pensa bene di chiudere una intera nazione e in questo caso gli strumenti e le risorse, di solito cronicamente mancanti, magicamente si materializzano tutti! Un dispiegamento di militari e polizia mai visto, controlli a tappeto con droni, elicotteri, aerei delle forze armate. Si verificano incredibili scene fantascientifiche da incubo distopico, in cui povericristi soli che camminano sulla spiaggia vengono mandati in diretta televisiva, con la guardia di finanza che li circonda e li ferma (qui). Stesso discorso per un poveraccio che grida dalla macchina contro la pazzia collettiva diffusa dai media allarmisti; viene aggredito e sbattuto in Trattamento sanitario obbligatorio (qui). Fatto tutto ciò, ovviamente in nome della salute e del nostro bene, gruppi folti (e non divulgati) di medici, professori e specialisti, studiano l’epidemia, il suo comportamento e le sue caratteristiche. Ad inizio aprile alcuni medici iniziano a fare autopsie (qui), contravvenendo al “consiglio “ del Ministero (un “consiglio” ASSURDO, ma non ditelo ai telesperti). I morti CON covid19 (e non PER covid19) si aggravavano a causa di tromboembolia. La polmonite era una conseguenza di questa, non l’espressione del sintomo grave da covid19. In pratica i pazienti FINO A QUEL MOMENTO, non erano stati affatto curati, e gli ospedali, col loro stato da terzo mondo, avevano contribuito a diffondere l’epidemia… e a favorire la morte dei pazienti! Si potrebbe proseguire, ma la storia è già brutta così. Ora, dopo tutto questo, cioè, dopo essere ormai molto CHIARO che, al di là del motivo per cui si è diffuso il virus, l’epidemia è stata usata CONTRO la collettività, gli “esperti ” televisivi (strapagati anche coi soldi delle tasse!), che così tanto “bene” hanno fatto, di già paventano una “seconda ondata ” in ottobre (qui). Cioè, hanno già stabilito quando! Tutto quanto detto, non ha fatto fare una sola piega alla maggioranza della collettività, che invece, ormai sempre più terrorizzata,  ha accettato e sta accettando, prostrata, ed umiliata qualsiasi aggressione, violenza e negazione dei cosiddetti diritti umani basilari

Covid Truffa

Di fatto, la follia si è diffusa collettivamente attraverso la campagna di terrorismo mediatico indotto da televisioni e giornali asserviti alle direttive governative! Attraverso il tracciamento (qui), con il supporto della tecnologia dei computer-cellulari (a cui tutti, come automi senz’anima, ci siamo assuefatti!) e ovviamente senza l’autorizzazione di nessuno, ormai si prevede di deportare prossimamente le persone “infette” (qui). Anche se, ovviamente, nessuno ha stabilito CHI sia infetto né come (e quali reali danni possa cagionare tale infezione!). Così come ormai è divenuto “normale” imporre alla popolazione, senza alcuna base scientifica a supporto di un tale utilizzo massiccio ed indiscriminato (qui), l’uso della mascherina, che ci obbliga a respirare la nostra anidride carbonica (utilizzo che se prolungato, provoca una patologia chiamata “Ipercapnia”), anche in situazioni assurde, come ad esempio tra congiunti. Ulteriore incongruenza paradossale è stata l’aver arrestato un intero popolo, definendo tale misura come necessaria a contenere l’epidemia, mentre i contagi sono avvenuti AL CHIUSO. I soliti “esperti” , adesso, lo confermano (qui. Citiamo: “In autunno, quando si tornerà a vivere per molte ore in luoghi chiusi, è possibile che i casi possano ripartire”. CAPITO?). Il forzato imprigionamento della popolazione nelle case, unito all’altrettanto forzato utilizzo di mascherine e guanti, ha di già determinato una pesante ipoteca sulla funzione del sistema immunitario dei nostri corpi. Se il terrore indotto non avesse paralizzato il nostro raziocinio, senza avere bisogno di lauree in medicina, avremmo dovuto ricordare ciò che sapevamo fin dalle scuole elementari, che l’aria aperta, il sole (vitamina D) e il movimento determinano un rafforzamento del sistema immunitario contro ogni attacco virale… e dunque che l’esatto contrario di tutto ciò, logicamente, ne cagiona invece l’indebolimento! …eppure, lentamente (anche al di fuori della cerchia di chi, come noi fascisti de “IlCovo”, denuncia da sempre il sistema come tale, in quanto intrinsecamente criminale!) si va diffondendo la percezione che popoli e nazioni siano stati vittime del più grande inganno della Storia (qui).

Dunque, un sistema di terrorismo psicologico preordinato, ha procurato il MALE della collettività, con la giustificazione ufficiale di “fare il suo bene”, che in ultima analisi, stando a quanto hanno realizzato nel caso specifico, a rigor di logica sarebbe rappresentato dalla “morte”! …che questa giunga attraverso un virus o attraverso “il rispetto degli editti governativi”, poco importa. Tra gli innumerevoli mali (tutti sempre attuati “per il nostro bene”!) derivati da tale cataclisma, immancabili sono quelli della macelleria sociale conseguente a tale catastrofe indotta (qui, Bilderberg 2.0. TUTTO SECRETATO. Qui un assaggio dei “piani”, sempre uguali da almeno 30 anni!). Un disastro epocale, che vede l’economia nazionale scientemente sabotata e distrutta. Ma non si inganni il lettore. Tale “disastro” voluto, è solo l’ultimo della serie di “crisi cicliche procurate“, le stesse che fecero dire a Mario Monti, che esse sono “necessarie” (qui). Anche l’attuale presidente del consiglio, che come Monti è un tecnocrate, ha detto esattamente la medesima cosa in merito alla crisi dovuta all’ epidemia (“Conte, citando le parole dell’economista Lucrezia Reichlin, avrebbe infatti invitato tutti a considerare la pandemia anche come “un’opportunità” per creare un meccanismo di gestione delle crisi proiettato verso una politica fiscale coordinata” qui)… non c’é che dire, tutti “personaggi in cerca d’autore fatti con lo stampino”!

Giunti a questo punto, però, diversamente da quanto si potrebbe pensare, noi fascisti invitiamo i lettori a fare l’esatto contrario di ciò che comunemente è in voga di questi tempi presso i cosiddetti “contestatori”: ovvero, vi chiediamo di andare OLTRE i fatti. Le diatribe sulle crisi economiche, la ricerca delle “soluzioni tecniche” per evitare il dissesto finanziario e il terremoto sociale nell’immediato, le polemiche politiche e le divisioni tra fazioni partitiche, per chi ha davvero compreso il senso profondo di quanto andiamo denunciando da anni, dovrebbero ormai risultare tutti elementi studiati e voluti dal sistema per distrarre gli uomini dalla reale portata del problema e dalla sua risoluzione definitiva. Soluzione che risiede nel comprendere come esiste un “inganno globale” (qui e qui) a danno dell’umanità, che sta a monte di tutti i problemi che patiamo e che non si trova in più o meno mirati interventi economici collettivi, nelle unioni estemporanee o nelle alleanze tra vari soggetti politici contro questo o quel partito. Essa si attua soltanto col risveglio delle Coscienze, nella comprensione che dobbiamo ELEVARE i nostri sguardi verso una realtà superiore, nel rifiutare in blocco regole e pensieri che non appartengono a nessuna Civiltà, nel rigettare integralmente un intero sistema, nella consapevolezza che l’Uomo non può essere concepito né come una merce né come un “Consumatore”! Finché una concezione umana legherà la propria esistenza alla sola FUNZIONE BIOLOGICA, essa vedrà cadere la società di cui è espressione, ancora, sempre, terrorizzata da ogni minaccia economica o legata alla salute. Ebbene: RISVEGLIAMOCI! L’Uomo è più di una bocca che consuma o di un sacco da riempire di beni materiali, così come la Società umana è più di un gregge belante da avviare al macello! La nostra Civiltà Mediterranea lo ha insegnato e noi tutti, insieme, da lì dobbiamo riprendere il cammino interrotto o rassegnarci a soccombere (qui)! Il sistema pluto-massonico ha già deciso la nostra fine… voi cosa volete fare?

IlCovo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: