Lascia un commento

ELEMENTI DI ECONOMIA E DI DIRITTO CORPORATIVO: il 19°titolo della Biblioteca del Covo!

sc. 1 sc 2Siamo davvero lieti di annunciare la pubblicazione del 19° titolo della Biblioteca fascista de “IlCovo”. Si tratta degli ELEMENTI DI ECONOMIA E DI DIRITTO CORPORATIVO, un testo pubblicato per le scuole superiori italiane dal docente universitario nonché filosofo Michele Federico Sciacca [Giarre (CT), 1908 – Genova 1975]; a prima vista un coscienzioso ed agile volumetto scolastico che in realtà si presenta con una linea propria e non certo comune. Sciacca, infatti, già professore di Storia della Filosofia all’Università di Pavia dal 1938, aveva sviluppato il proprio pensiero partendo dall’attualismo gentiliano. Nel 1939 egli polemizzò però con l’idealismo, affermando che la risoluzione della crisi della coscienza contemporanea è « nella restaurazione di quella metafisica tradizionale cristiano-cattolica, che è sempre la spina dorsale di ogni verace autentica civiltà, il fondamento incrollabile di ogni verace autentica concezione morale della vita », passando così allo spiritualismo critico e approdando allo spiritualismo cristiano ed alla filosofia dell’integralità, teorizzante l’aprirsi dell’esistente all’attualità dell’Essere assoluto. Uno spiritualismo che pone in evidenza il nesso di continuità tra metafisica classica e pensiero moderno, riportando meritevolmente l’idealismo ad un’affermazione della trascendenza. In qualità di docente di filosofia e fascista, essendo il Fascismo una concezione eminentemente spiritualista, nel febbraio 1940 partecipò come relatore al convegno nazionale indetto dalla “Scuola di Mistica fascista”, con una relazione dal titolo Anti-intellettualismo ed anti-razionalismo nella filosofia italiana. Proprio in questi Elementi di Economia e di Di­ritto Corporativo, pubblicati nel settembre del 1940, espone la propria linea originale, tracciando una breve storia delle dottrine economiche dal Mercan­tilismo al Corporativismo con rapidi cenni sull’ordinamento politico, costituzionale ed amministrativo dello Stato fascista, sforzandosi con successo di dare ai problemi ed alle dot­trine economiche un’impostazione filosofica, individuando i presupposti specula­tivi di ogni singola dottrina. Egli vi manifesta la convinzione che l’attività dello spirito è unitaria e che non c’è soluzione di un pro­blema, la quale non implichi dallo stesso punto di vista la soluzione di tutti gli altri problemi, mostrando chiaramente come ogni dottrina economica sia l’aspetto di una concezione generale della vita. Sciacca evidenzia in modo argomentato come quasi tutti i sistemi economici moderni dipendano più o meno dal liberismo economico e ne con­servino i presupposti fondamentali, e come, invece, sol­tanto il sistema corporativo fascista, egli sottolinea, superi davvero il liberismo, perchè imposta i problemi economici, come tutti gli altri, su presupposti diversi rispetto alle precedenti scuole di pensiero individualiste e materialiste, come quella liberale e socialista. Con ciò dimostrando come l’ordine corporativo del Fascismo costituisca l’unico sistema economico veramente originale ve­nuto dopo il liberalismo. In appendice a questa nuova edizione è inclusa la voce del “Dizionario di Politica del P.N.F.” pubblicato anch’esso nel 1940 e dedicata espressamente al Corporativismo. Il testo attualmente è disponibile da subito sul sito dell’editore LULU.COM, e su AMAZON.IT.

IlCovo

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: