2 commenti

RICORDO?

Risultato immagini per LUTTO ITALIA FOIBEPurtroppo, in una “repubblica nata dalla resistenza”, l’aver inserito, nel marasma politico in cui siamo immersi una “giornata del ricordo delle Foibe”, non ha nessun senso reale. Anche l’eventuale buona fede di chi, giustamente, vuole che si ricordino non solo “determinate” vittime, ma TUTTE, senza nessuna distinzione, e TUTTI gli sterminii, per condannare TUTTI i razzismi, non ha e non avrà nessun seguito. Nè ora, nè in futuro, in un contesto come questo.

Si assiste, infatti, da quando per opportunità politica è stato inaugurato questo giorno, ad una ulteriore dannazione della memoria. L’esatto opposto di ciò che si voleva, o si sperava di ottenere. Questo perchè le “forze” al servizio dell’occupante militare, e grazie a questo, sono ovviamente in una posizione di preminenza. Politica e sociale. Per questo, ciò che è impedito a chi “contesta”, ovvero esser “liberi” di discutere, opinare, rivedere, su basi fattuali, non lo è ai “padroni del discorso”. Non solo essi “opinano”. Ma lo fanno NEGANDO SPUDORATAMENTE fatti, dati, documenti. O peggio, “giustificando” eccidi di proporzioni immani (per i gruppi coinvolti), su basi che se venissero “usate” da altri, darebbero luogo a gogne, processi, carcere! E, altrettanto ovviamente, per tali “padroni del discorso” non vi sono magistrati o pubblici ministeri accusatori, nè reati da contestare!

E’ OVVIO, che il “negazionismo” è a “senso unico”. Che lo si agita come un grimaldello per TACITARE gli onesti, mentre non esiste per coloro che “comandano”. Che un giorno dedicato allo sterminio antitaliano, il cui epilogo sono state anche quelle orrende cave ricolme di corpi di nostri fratelli, non avrebbe provocato altro se non dolore e altra ignobile indifferenza.

A quei nostri fratelli sterminati, in mezzo al clamore politico che li ignora, noi mandiamo il nostro reverente saluto. Lo facciamo alzando il braccio destro verso il sole. L’ultima luce che Essi hanno visto, prima di essere inghiottiti dagli antri inverecondi di coloro che continuano ad ucciderli 2,3 venti, mille volte. Ogni volta che li nominano, indegnamente. Tutti.

IlCovo

Risultato immagini per lutto italia

 

2 commenti su “RICORDO?

  1. Chi nega, o critica la memoria delle Foibe adduce motivazioni di rivincita o vendetta per gli “orrori ” o le terribili “angherie” perpetrate dall’occupazione fascista nel ventennio precedente. Tecnica questa collaudata anche per giustificare le stragi rosse del dopoguerra. Ad ogni modo resta da valutare di questo presunto “orrendo” precedente. C’è qualcosa di attendibile, di documentato al riguardo (contrario a quanto documentato dagli antifascisti)? grazie

    • Purtroppo ci ritroviamo a confrontarci con un doppio problema, mi riferisco a noi veri e sinceri, ma numericamente pochi, che siamo fascisti. Da una parte con la marea prepotente ed ignorante antifascista, che della menzogna reiterata e diffusa a profusione, grazie al monopolio dell’informazione che indegnamente detiene, fa la sua arma principale a danno del popolo. Non è affatto difficile confutare la loro propaganda falsa e tendenziosa, i documenti e la realtà dei fatti li smentiscono da sempre, ma la nostra voce contro i loro “impianti” e le “dirette dal vivo” è percepita solo da una minoranza che ha “udito” finissimo. Dall’altra, dobbiamo contrastare ugualmente quella palla al piede creata dal potere antifascista e rappresentata dagli “utili idioti” del sistema, i finto-fascisti radical-destrorsi, che con le loro trovate che vanno spesso al di là dell’imbecillità (ovviamente voluta!), forniscono il solo pretesto per legittimare un sistema criminale in agonia. La trovata di affiancare ad una “giornata della memoria” distorta ed a senso unico, una “giornata del ricordo” strumentale ed oppositivo, rispecchia perfettamente il modus operandi imposto dagli “occupanti a stelle e strisce” ad una massa volutamente rincitrullita ad arte dal sistema demo-plutocratico… ma così non si fa la Storia, né si onora il ricordo delle vittime innocenti! … farlo capire, però, è una impresa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: