2 commenti

LA VITA E’ MILITANZA PER I VALORI DELLO SPIRITO: Lo scontro epocale in atto tra i valori dello Spirito rappresentati dall’universalismo FASCISTA – Romano Cattolico contrapposti all’esclusivismo oligarchico pluto-massonico materialista.

scatto-4   croce-e-fascio-2

Carissimi lettori, simpatizzanti e sostenitori. Come ormai sapete da tempo, da quando è nata l’associazione “IlCovo”, ci siamo dati come fondamento l’intransigenza nel segno della Dottrina del Fascismo. Questo perchè, come vi abbiamo abbondantemente illustrato in tutti i nostri scritti, attualmente è in corso la battaglia decisiva nello scontro epocale tra la Civiltà erede del retaggio Cristiano-Romano, che la dottrina mussoliniana rappresenta in pieno, ed il suo opposto. In momenti del genere non è possibile indulgere in atteggiamenti accomodanti e compromissori. Farlo, equivale a voler mantenere lo status quo, frutto del materialismo e dell’individualismo incivili ed anti umani imperanti. scatto-3Ed anche questa tesi è stata da noi ampiamente discussa. Dunque, quando due concezioni sono palesemente antitetiche, quando esse rappresentano poli opposti ed inconciliabili, l’unica soluzione è la lotta senza quartiere. Non ve ne sono altre. Soprattutto, quando ad affrontarsi vi sono da una parte, la concezione politica Spirituale, Morale, Civile, Romana e Cattolica rappresentata dal Fascismo, dall’altra l’anticiviltà oligarchica pluto-massonica, individualista e materialista all’ennesima potenza, uscita vincitrice materiale (giammai morale!) dall’ultimo conflitto mondiale.

Si potrebbe accennare ad ulteriori elementi, se ce ne fosse ancora bisogno, che confermerebbero ulteriormente quanto detto. Ma, concretamente, quel che davvero conta sottolineare è che l’unica risposta seria possibile è rappresentata dalla consapevolezza ed accettazione della radicalità assunta dalla battaglia per la Civiltà!

La radicalià, dove applicata ai Valori superiori dello spirito, è una delle maggiori virtù dell’Uomo! Radicalmente si è onesti, non “parzialmente”; radicalmente si è probi, non “parzialmente”; radicalmente si è morali, non “parzialmente”; radicalmente, dunque, si milita per il Fascismo, non “parzialmente”; radicalmente si è fascisti, non “evoluti-evolizzanti” atti a sposare le logiche del parlamentarismo partitocratico e della società liberale borghese antifascista …questa, da sempre, è la bandiera de “IlCovo”! Per questo non abbiamo mai fatto, e mai faremo compromessi (il sano pragmatismo è diverso dal compromesso!). Anche se, va detto, continuamente ci viene offerto di farne! Continuamente ci viene proposto di “emergere”, di “federarci”, ci viene suggerito di “essere furbi”, di fare, insomma il “grande salto …della quaglia!”. E’ ovvio che desideriamo diffondere sempre più e sempre meglio il nostro messaggio di lotta e di speranza, ma non a scapito della nostra fede politica e religiosa, della nostra coscienza, della nostra bandiera che è da sempre e solamente la Civiltà Fascista! Per questo accettiamo di buon grado tutti i sacrifici connessi a questa scelta di AMORE E ONORE, connessi all’etica fascista! Perché è meglio vivere sacrificandosi, che vivacchiare complici di questa società immonda e assassina!

Come avrete avuto modo di osservare nello sviluppo dei nostri argomenti e delle nostre battaglie ideali, possiamo coerentemente affermare che la fonte dei drammi epocali che viviamo è esattamente una: ed è precisamente riassunta nel titolo di questo articolo.

Le autentiche sceneggiate dei politicanti che si stanno svolgendo in giro per il cosiddetto “mondo occidentale” e che vengono usate per continuare a distrarre le masse dal vero e unico problema, mostrano gradatamente la propria strumentalità. A cominciare dal cosiddetto “populista” Trump. Il neo presidente della repubblica a stelle e strisce, infatti, ha iniziato il suo mandato all’insegna dell’instablità (che in realtà è una minaccia permanente nei suoi confronti) e delle prove di forza tra le oligarchie interne al suo paese. Alcuni osservatori, però, si cominciano a render conto che le attività concrete di ogni presidenza americana, ripetiamo: ogni presidenza, non dipendono da questo o quel programma politico, tantomeno da questo o quel presidente che lo attuerebbe. Corrispondono, invece, ad una agenda para-politica massonica, esclusivistica, oligarchica e in ultima analisi anticristiana. Sì, avete letto bene! E, se avrete la pazienza di proseguire nella lettura, avrete chiaro il perché!

Nel caso di Trump, ad esempio, egli fa molto rumore (per nulla, verrebbe da dire!) in due casi specifici: il suo anti-immigrazionismo e l’ormai famoso “muro” col Messico, costruito di fatto durante altre presidenze ma alla ribalta solo ora, per i motivi strumentali di cui sopra. Ed ecco quindi gli strombazzati sommovimenti di protesta “colorati” ad orologeria, reazioni di piazza, “manifestazioni” e violenze urbane a comando, sapientemente diffuse dai media asserviti al sistema: il solito clichè “democratico” per stabilizzare il sistema… destabilizzando! Ma cosa succede realmente nei “punti-chiave” delle società “scosse” da tali “movimenti sociali spontanei”? Rispondere a questa domanda renderebbe chiaro ogni cosa. Per questo nessuno dei media “generalisti” focalizza mai la questione. Ebbene, nelle leggi-chiave che regolano il sistema americano, sia nell’economia che nella politica estera, non cambia assolutamente nulla (vedere qui e qui). L’unico vero scontro in corso, avviene per il ricambio nei posti di comando, che vede una oligarchia scalzata da un’altra oligarchia, entrambe parte integrante di un sistema consolidato. Difatti, Trump è stato evidentemente appoggiato con la sempiterna logica del “doppio standard”. Ad esempio, egli ha goduto dell’appoggio sperticato da parte della “destra israeliana”. E lo stato di Israele ha dei nemici ben definiti. Inoltre ha dimostrato di ritenere che il suo fine giustifica ogni mezzo. Che cosa ha fatto concretamente? …dichiarazioni di inimicizia contro l’Iran, oltre ad aver proposto la costituizone di “zone sicure” (qui) in Siria; precisamente la logica che già animava l’azione politica della Turchia, perno storico della N.A.T.O. in medio oriente, già prima del “doppio standard” attuato da Erdogan con Putin. Dunque, cambia suonatore (si fa per dire) ma la musica resta la stessa. Anzi, diviene ancor più “armonica”con gli alleati storici, poiché turchi e israeliani possono prendere i proverbiali due piccioni (Iran e Siria) con la “fava” trumpiana. E questo, magari, anche coinvolgendo Putin! Trump, dunque, ha prospettato la realizzazione di “zone sicure” in Siria, una trovata decisamente poco “diversa” dalla “soluzione obamiana-erdoganiana” dello “stato cuscinetto”. Lo stesso discorso vale per il presunto “protezionismo”, non solo di Trump (vedere Le Pen), scena già vista nelle varie e storiche “crisi economiche”, come temporanea “valvola di sfogo”, che passa in un piano quasi insignificante.Quale, dunque, la strategia delle elites pluto-massoniche? Quella che abbiamo già descritto in passato: si destabilizza/distrugge consapevolmente un obiettivo predefinito (intere nazioni, con i relativi gruppi economici e politici…); a seguito di  tale disastro organizzato, vengono “stimolate” le reazioni conseguenti (emigrazioni di massa pre-organizzate, dissesti sociali globali, terrorismo pre-organizzato, guerre civili mercenarie, ecc); a questo punto i presunti “innovatori”, sempre selezionati scrupolosamente da chi tira i fili, arrivano a “mettere a posto” le cose, ovvero a “chiudere la pratica” secondo le uniche “opzioni” possibili già pianificate da tempo. Le possibilità di “scelta” messe sotto il naso delle masse dai media asserviti al sistema, vengono da essi propinate a tutti come uniche e necessarie, proprio per non mostrare che tali opzioni sono già state precostituite e “gentilmente offerte” da soggetti terzi (oligarchie pluto-massoniche e relativi lacchè politici), si tratta dunque di una “scelta”  fittizia. Cosa c’è di meglio che aprire a comando delle valvole di sfogo, degli sfiatatoi, ad orologeria, che permettono l’abbassamento della pressione all’interno del sistema, scongiurandone l’altrimenti inevitabile implosione interna,  per poi riprendere la marcia, più spediti di prima? Ecco: cambiare le parole ed i termini, per fingere di cambiare politica! 

Va riconosciuto che le valvole di sfogo sistemiche agiscono a vari livelli. Alcune, quasi non si aprono e paiono decise a rifiutarsi di agire come sfiatatoi di salvataggio, perché arrivano a tanto così dal comprendere (qui) la dinamica perversa che sta dietro a tale “gioco politico” ignobile. Manca comunque, sempre, il passo finale dovuto al raggiungimento della definitiva consapevolezza, in grado di pervenire alla piena comprensione in merito sia al problema che alla soluzione. Ciò avviene a causa della martellante azione di propaganda lobotomizzante svolta dai media asserviti, funzionale nell’impedire alle coscienze di sviluppare in modo completo, fino alle logiche conseguenze, la critica alla società attuale ed al suo sistema. Naturalmente, anche il sistema dominante si premunisce affinché le voci fuori dal coro vengano definitivamente messe a tacere. Nel caso presente, addirittura, gettando finalmente la propria maschera ipocrita, poiché esso sta puntando in modo scoperto con quelle che vanno definite le leggi democraticissime, ad un’azione di contrasto diretta da parte dei governi occidentali, volta a impedire qualsiasi serio dissenso: alludiamo alla “novità” dello psico-reato, le cosiddette “bufale mediatiche” sulla rete. Additiamo al pubblico disprezzo di coloro che ancora hanno spiriti, cuori e menti davvero liberi, la condotta ignobile dei burattini della politica fautori di leggi che hanno lo scopo di consegnare definitivamente in catene la vita presente e futura di interi popoli e nazioni, letteralmente messa da costoro nelle mani della plutocrazia usuraia, che ci vuole tutti schiavi equiparati a pezzi di carne da macello… leggete qui. 

A questo punto, si può ben affermare che la questione è esattamente una “questione religiosa”. Le elites pluto-massoniche, oligarchiche, stanno, infatti, attuando una agenda che ha un fondamento religioso, anticristico. L’organizzazione di questo “nuovo ordine mondiale”, ha una natura religiosa, esclusivista, elitaria, divinizzatrice dell’Uomo, messianista in senso secolarista. Esattamente contrapposta alla natura Universalista, inclusivista, armonizzatrice, organicista, gerarchica del Cristianesimo Cattolico Romano. Tutto ciò fu sempre chiaro in ambito culturale fascista, dove testualmente si affermava che… “L’originalità del Cristianesimo e la sua vitalità nel campo morale va appunto ricercata nella caratteristica di vivace dinamismo, che appare ad esso connaturata…E’ questa la ragione per cui la legge mosaica, l’aristocratica etica stoica e tutte le altre forme assunte dalla morale nella filosofia ellenistica, confluirono nel pensiero e nella pratica cristiana, in cui le precedenti conquiste vennero armonizzate nella solenne affermazione del valore universale assoluto della legge morale. L’etica cristiana celebra lo spirito come il più alto e più degno dei valori, riuscendo in tal modo a conquistare quell’immortalità del­l’anima, che aveva rappresentato l’assillante aspirazione di tutta la fi­losofia precedente La vita umana è infatti caratteriz­zata da un conflitto insanabile fra gli interessi materiali e quelli ideali, fra la soddisfazione dei bisogni transitori e occasionali e le esigenze dello spirito, rivolte a superare le situazioni contingenti e capaci quindi d’in­futurare le nostre azioni: queste ultime è ovvio che non possono sor­gere, e tanto meno prevalere, se in noi non si produce una visione fi­nalistica dell’esistenza umana. La religione diviene così la moderatrice delle passioni, l’eccitatrice delle attività superiori dello spirito.” Per questo i nemici della concezione religiosa Cristiano cattolica (qui) sono gli stessi nemici del Fascismo Mussoliniano. Perché il Fascismo è una concezione politica religiosa (cit. “La Dottrina del Fascismo”), portatrice del principio armonizzatore cattolico romano, l’erede politico della sintesi tra CRISTO e Quirino. E per questo l’obiettivo della religione anticristica (perseguito da tutti gli attori religiosi, politici ed economici dell’attuale società secolaristica), è esattamente quello di portare le persone alla depressione, alla dipendenza morale dal “successo” ed alla divinizzazione del “benessere materiale”, illecitamente spacciato come una “benedizione divina”. In tale contesto, si arriva a questo.

Lo scontro in atto è, dunque, uno scontro religioso nel senso più letterale. E le parti in causa assumono, al di là delle apparenze, posizioni di tipo teologico. Da un lato la oppressa Concezione Religiosa Cristiana Cattolico Romana e il suo correlativo politico mondano, distinto ma non separato, rappresentato dal Fascismo; dall’altro la dominante e diffusa religione anticristica Massonico Elitaria incentrata sul materialismo edonista individualista. Con tutti coloro che la sostengono a vari livelli: stati, gruppi economici e politici.

Per questo, torniamo a ripetere, è necessario, diciamo pure vitale, fare LA SCELTA! E, per sua stessa natura, tale scelta è radicale. Da che parte volete stare? Ciascuno si ponga interiormente tale quesito! Dalla parte della Civiltà Fascista Cattolica Romana nella quale noi ci riconosciamo pienamente ed incondizionatamente o da quella delle elites criminali pluto-massoniche dominanti? E’ una scelta di e per la vita, nostra e soprattutto di coloro che verranno. Il compromesso non è possibile… TERTIUM NON DATUR!

RomaInvictaAeterna

Annunci

2 commenti su “LA VITA E’ MILITANZA PER I VALORI DELLO SPIRITO: Lo scontro epocale in atto tra i valori dello Spirito rappresentati dall’universalismo FASCISTA – Romano Cattolico contrapposti all’esclusivismo oligarchico pluto-massonico materialista.

  1. Grazie.

    VD

    ________________________________

  2. L’ha ribloggato su rudolfblog.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: