3 commenti

Buon Natale del Signore Gesù Cristo! Sia per tutti un nuovo inizio!

«Cristo si vede a Betlemme, si conosce a Nazareth, si ammira sul Tabor, si crede sul Golgota, si ama attraverso il Vangelo. È l’unico, il vero rivoluzionario, che della sua croce ha fatto leva e bandiera per sollevare il mondo agli splendori della fede divina. Io vedo in lui l’asse della storia e i secoli gli danzano intorno. Stanchi di lotta e odio, gli uomini si appoggiano alla croce e guardano ai suoi occhi, che rischiarano le vie dell’eternità. Il Vangelo è il poema sublime dell’amore universale sgorgato dal cuore di Cristo e scritto con il suo sangue divino. L’eco dell’Eterno si ripercuote sulla terra attraverso la sua parola, che è luce per l’intelligenza e fiamma per lo Spirito. Il Vangelo è il libro dell’umanità, è la chiave del mistero della vita, messaggio di Dio e programma per gli uomini, dove l’amore crea e rinnova, trionfa nel perdono ed impera nell’esaltazione del dolore. L’ultima parola trasformatrice si dice nell’atmosfera del cielo sull’alto della croce, dove Cristo conduce gli uomini oltre le soglie dell’infinito, nel regno dell’amore intenso alle scaturigini dell’immortalità dello spirito».

Benito Mussolini, dal colloquio con Padre Eusebio Zappaterreni del 25 dicembre 1944, messaggio poi diffuso a mezzo di santini alle forze Armate della R.S.I. nella Pasqua del 1 aprile 1945. (In Ennio Innocenti, “La conversione religiosa di Benito Mussolini”, Roma, 2005, Fede & Cultura, pp.239 – 240)

BUON NATALE DA “ILCOVO”

3 commenti su “Buon Natale del Signore Gesù Cristo! Sia per tutti un nuovo inizio!

  1. Grazie per il prezioso documento e Buon Natale a tutti voi

  2. Buon Natale del Signore Gesù Cristo! Sia per tutti un nuovo inizio?
    SIgnori miei, un non-Natale blindato e con un Gesù Bambino fatto nascere prematuro di tot ore, con un finto virus influenzale a bassa mortalità propagato a tamburo battente come micidiale quanto Ebola e Carbonchio (assemblati dove?), mediaticamente, e con tamponi e vaccini, materialmente, dopo 11 mesi di riduzione di un popolo belante e ansimante (causa mutanda facciale) a 60 milioni di servi della gleba, non ci riserva nulla di buono. Come ai tempi di Erode, la strage degli innocenti è appena cominciata, e l’ atmosfera poliziesca vigente non promette niente di buono, alimentata com’ è dalla codardia e dalla delazione, tipiche consolazioni psico-masturbatorie da pusillanimi covidisti, e sicuramente sfocerà in un tracollo economico da fine della seconda guerra mondiale (e inizio della terza)! Il quadro completo del futuro prossimo lo possiamo andar a ripescare dall’ Apocalisse di Giovanni al capitolo dedicato alla Gran Tribolazione, I° e II° tempo, e alle previsioni di altri precedenti profeti. Oltre ad Erode abbiamo poi una schiera di seguaci di Giuda Iscariota politici da far paura, nessuno dei quali si è ancora impiccato, purtroppo!
    Quali diritti naturali conferitici dal Signore Iddio sin dalla (disgraziata) nascita nella materia ci sono stati sottratti e spudoratamente calpestati in questi ultimi 330 giorni? Quali altri ci sono stati scippati dal ’48 in avanti, grazie anche da dopo il ’68 al concorso di cristianucci in fuga dalla loro religione e che se ne sono inventate di nuove, come l’ ecologismo, il gender, il buonismo, il veganesimo, con contorno di sardine e tutto un altro ventaglio di parimenti puzzolenti animali? Proviamo a farcene un consuntivo e ci si sbiancheranno i capelli mentre il volto ci diverrà cereo: siamo giunti a dover temere il giudizio dei netturbini, dei caldaisti, degli installatori di impianti climatici, e dei vigili “urbani” che adesso portano l’ “automatica” alla fondina e lo sfollagente al fianco. Mer(d)aviglie della demo(nio)crazia?
    Statemi tutti bene
    Bruno
    ========
    P.S.: dimenticavo… avete notato come, grazie ai tamponi onnicomprensivi, siano sparite le “banali forme influenzali autunno-invernali” (che tutti ci portiamo addosso) e si siano trasformate tutte in Covid-19-20-21-22… e via discorrendo? Francamente, a Dio piacendo, non se ne può proprio più: crediamo veramente ad un microorganismo (nemmeno vivente: più che altro un software) provvisto di orologio, carta geografica, dischetto dei colori semaforici? Bleah!

Rispondi a Andrea Bonfanti Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: